Image 01

RAST:  Ram Air Section Technology,  si può tradurre come tecnologia di controllo dell’aria in sezione.

RAST è il primo sistema di separazione di zone di pressione controllata dentro un parapendio.



















Il concetto: il parapendio è diviso in differenti aree di pressione con uno o più parti e valvole. Questo crea settori che si gonfiano e si sgonfiano sia più velocemente che più lentamente a richiesta. Questo ci permette di influenzare la pressione interna e dare all’ ala stabilità nel comportamento in collasso. Il RAST è un’ampia centina di tessuto collocata dentro il parapendio a livello delle linee B e C,
che attraversa trasversalmente tutta la calotta. Fra la parte alta e quella bassa del RAST rimane un’apertura che permette il passaggio dell’aria fra le sezioni, ma non a caso, ma in un modo regolato dalle valvole di pressione. Questo ha effetti multipli e interessanti.

I vantaggi più interessanti del RAST a oggi sono:

In decollo: con questo sistema ogni partenza è puro divertimento.

Decollo più facile e controllabile anche con vento da dietro.

Nessun decollo non intenzionale con termica forte durante tutte le nostre prove.

Facile e lineare salita della vela perché il naso si gonfia per primo Collassi più piccoli o addirittura assenza di collassi nel parapendio.

Il RAST ritarda e riduce i collassi e gli stalli frontali perché incrementa la pressione della parte posteriore ( core) che rimane gonfia.

I collassi della vela sono più piccoli e inoffensivi rispetto a una vela senza RAST.

Più precisione e controllo totale.

In aria un comportamento della vela che smorza la turbolenza in modo confortevole ed una reazione dei freni precisa e diretta .

RAST 2.0: il sistema 2.0 ha in più delle valvole superiori e inferiori per un controllo maggiore della pressione dell’aria in uscita nella parte posteriore.    Questo sistema è adatto in particolar modo ai profili ad alte prestazioni.  Le valvole del Rast si chiudono quando il pilota agisce sui freni in modo repentino, e questa azione crea un’onda che spinge la valvola verso l’alto e il basso. Confrontato con il RAST 1.0, l’entrata dell’aria è la stessa mentre l’uscita è leggermente ridotta permettendo alla parte posteriore della calotta di essere più solida.

In planata e in aria turbolenta le calotte del parapendio senza sistema RAST si comprimono e si deformano facilmente in turbolenza. In questo modo il profilo originale cambia ed il flusso di aria intorno alla vela viene disturbato: cosi si perdono prestazioni. Con il RAST 2 e le valvole di controllo, il volo attivo del pilota avrà effetto sulle stesse incrementando la pressione interna della calotta. La deformazione del profilo è ridotta al minimo e anche i movimenti dell’ala in turbolenza vengono ridotti e stabilizzati.  Il risultato è che la vela con il RAST 2.0 perde meno la sua aerodinamica effettiva in turbolenza incrementando la sua efficienza e la sua manovrabilità.

“Credo che la tecnologia RAST sia un nuovo balzo tecnologico nel mondo del parapendio, essa porterà un significativo incremento in termini di sicurezza e piacere di volo.” 

                                                              Gùnther Worl – CEO SWING

Vele SWING disponibili con il RAST ad Ottobre 2017:

MITO, classe “A”, ARCUS RS classe “B”, TWIN RS classe “B tandem” APUS RS mini wing, Mirage RS  speed rider